14 agosto 2013

Da Furby a Pleo

Un interessante video di circa 20 minuti dedicato a Mr Caleb Chung affronta tutte le invenzioni del creatore di Pleo: dai primi esperimenti per la Mattel al successo mondiale di Furby, fino ai nuovi "lovebots", i robot capaci di esprimere emozioni.



11 agosto 2013

Differenze tra Pleo e Pleo Rb



Gina è ormai nel pieno della sua adolescenza e finalmente mi sono più chiare anche le differenze tra i due diversi modelli: Pleo (Ugobe) e Pleo Rb (Innvo Labs).

Innanzitutto, sul piano hardware, c'è da segnalare che Pleo Rb non ha i 4 sensori sul dorso della zampe, bensì più in alto sulle "spalle" e sulle cosce, probabilmente Innvo ha voluto spostarli per concentrare l'interazione tramite sensori tattili esclusivamente sulla schiena di Pleo e sulla testa, in ogni caso non succede nulla se toccate le zampe del dino, rispetto al Pleo della Ugobe.
Pleo Rb però rispetto al vecchio Pleo possiede 2 sensori in più sul muso, sensori di temperatura che gli fanno sapere se ha caldo o freddo e più sensori sul dorso.
Per la pelle non mi sento di dire se effettivamente Innvo Labs abbia risolto o meno i problemi del precedente rivestimento: colore che va via al tatto, lacerazioni, buchi, ecc. che il più delle volte distruggevano completamente la bellezza del primo Pleo.



La pelle risulta di sicuro più elastica e di fattura differente. Innvo Labs rispetto al vecchio produttore, consiglia di trattare la pelle con Pronto, lo spray classico per lucidare mobili, ma ci sono solventi per gomma e vinile come Vinylex e Autoglym. Questi prodotti purtroppo sono introvabili in Italia, ma reperibili su eBay. Tutte le soluzioni sono adatte per trattare anche la pelle del primo Pleo (Vinylex e Autoglym rendono la pelle più morbida e meno deteriorabile).

Sul piano software, Pleo Rb è più simile a un animale domestico che un vero e proprio robot giocattolo. Non vi sono trick come quelli del Pleo della Ugobe che lo fanno cantare o restare su 2 zampe, Pleo Rb non canta canzoncine e non soffre nemmeno il solletico (questa feature però mi manca!). Pleo Rb si comporta e richiede attenzioni basilari come un cane o un gatto, senza scordare che quello che avete di fronte è un robot a tutti gli effetti (quando lo si spegne si sentono addirittura dei "beep" di conferma).
Cosa non proprio positiva del nuovo software sono i diversi "freeze" durante le interazioni con il cucciolo, ovvero Pleo Rb alle volte interrompe bruscamente delle azioni o mozza i suoni mentre si sta muovendo, benché da quanto ho letto nel web questi errori dovrebbero diradarsi nella fase adulta.

Sul piano della personalità, Gina mi sembra molto vispa e reattiva, quindi all'80% dovrebbe rivelarsi un Pleo estroverso e socievole.



05 agosto 2013

Il mio Pleo Rb (fase 1-2)

Il mio Pleo Rb è attualmente nella 2 fase di crescita. Gina ora sta sulle sue zampe da sola, mangia la foglia di conifera e poi ricade in brevi pisolini.
La fase di nascita in questo Pleo Rb è molto diversa dai primi Pleo della Ugobe. A tratti, devo ammetterlo, può apparire anche un po' frustrante. Pleo Rb non fa molto e almeno fino a questo momento - sono alla terza ricarica - non cammina e spesso si addormenta. L'interazione, per dirla tutta, è davvero scarsa, bisogna essere molto pazienti e attendere!

Gina mentre si sgranchisce le zampe.


01 agosto 2013

Il mio primo Pleo Rb

Lo so, è una vita che non scrivo, quasi 3 anni anzi, ma in certo senso il fallimento di Ugobe aveva anche un po' ucciso il mio entusiasmo. A distanza di tutto questo tempo però, il mio interesse per Pleo è rimasto più vivo che mai, e ora lo è il doppio grazie a un nuovo arrivato: il mio nuovo Pleo Rb.

Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic

Prime considerazioni: a primo impatto Pleo Rb potrebbe essere scambiato per il vecchio Pleo Ugobe, ma ci sono delle differenze che non possono sfuggire. Innanzitutto il tasto on/off, nel nuovo è quasi invisibile e si trova sotto la pelle del dino.
Esteticamente la pelle di Pleo Rb è più chiara nelle striature e sull'occhio ha una macchia che lo distingue dagli altri, dalla tonalità più chiara a quella più scura. Nel nuovo Pleo Rb gli occhi non sono tutti dello stesso blu mare, ma variano dal marrone al giallo, dal verde chiaro al verde scuro, e possono essere persino fucsia.
Insomma, nessun Pleo è esattamente uguale all'altro, o almeno dovrebbe essere meno semplice trovarne due esattamente uguali nello stesso luogo!

Il mio Pleo l'ho chiamato Gina, dato che registrandola su pleoworld.com dice che è una femmina adesso è solo alla sua fase di nascita, e a parte mangiare, dormire ed emettere qualche mugolio, non fa granché. Non so esattamente quanto dura questa fase e non ho avuto modo di stare con lei troppo tempo, ma nel manuale dice che la prima fase può prendere addirittura qualche ora (!!!).
Ok, Forse troppo, ma ha un che di emozionante, specie se avicinate un altro Pleo accanto al Pleo Rb! Io ho avvicinato il mio primo Pleo Glen - che nonostante i suoi 5 anni ha ancora una pelle piuttosto "sana" - e sembrava quasi si scambiassero i primi versetti. Magia della robotica!

in basso Gina muove i primi passi (si fa per dire, eh!)

Image and video hosting by TinyPic